Bandiera Argentina

Argentina in Italia > Eventi e manifestazioni

Per informazioni e richieste info@argentinaonline.it  
  A R G E N T I N A ...  
u n a  t e r r a  d i 
s e n s a z i o n i 
 GUIDE TURISTICHE
 Come arrivare
 Turismo specializzato
 RENT A CAR
 ALLOGGIO
  Alberghi
 Parchi e riserve
 Le città
 Argentina News
 Argentina in Italia
 Home page


Roma - Concorso Letterario sul Tango

Con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Roma

Con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Roma

dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e dell’Ambasciata dell’Uruguay

 

 

Comunicato stampa

 

                        Concorso letterario                      

 

Volango: parole, tango e nuvole”

 

 Conferenza stampa con tavola rotonda

 

30 maggio 2011 -  Ore 18,00

 

Casa della Cultura dell’Ambasciata Argentina in Italia

Via Veneto, 7 - Roma

 

Il concorso Letterario è legato alla rivista:

 

LA DOBLE HOJA DEL TANGO

 

Il concorso è dedicato al tango e a tutti quelli che lo amano dentro e fuori la milonga. E’ indetto dalla rivista “La Doble Hoja del Tango” (direttore la giornalista del Corriere della Sera Manuela Pelati). Per partecipare è necessario scrivere e inviare una poesia o un racconto della lunghezza massima di due pagine (4.000 battute) sul tema del tango. Gli scritti possono essere sui ballerini indimenticabi-li,compositori intramontabili come di gente qualunque. Non solo dramma ma anche comicità. L’unico scopo del concorso è quello di comunicare e divertirsi, un gioco per stimolare la creatività delle persone.

 

Il concorso “Volango” è aperto a tutti (purché maggiorenni), gratuito e disciplinato dal regolamento scritto sul sito www.aatango.it dove sono indicate le modalità di invio degli scritti, la data di scadenza (fine giugno) e la composizione della giuria (sette tra scrittori ed esperti del settore). Gli scritti devono essere inediti. Il concorso prevede premi per i primi tre classificati, che saranno consegnati nel mese di luglio 2011, durante un evento di musica e poesia con milonga finale. Alla serata parteciperà il più grande poeta vivente Horacio Ferrer, autore di composizioni indimenticabili come “Libertango” e “Balada para un loco” insieme con Astor Piazzolla.

Per informazioni:

www.aatango.it, www.faitango.it. manuela.pelati@gmail.com

 

La tavola rotonda

 

Le parole e i temi del tango attraverso

gli scrittori, i poeti e i parolieri

 

Conferenza, musica, teatro ed esibizione di ballo raccontano Buenos Aires, i personaggi e i sentimenti della “commedia umana

 

 

 

 

IL PROGRAMMA

 

Si seguono le tracce delle parole del tango del passato, presente e futuro. Dai racconti delle sfide con i coltelli, il coraggio e i compadritos, passando per i tanghi romantici e sentimentali, fino ad arrivare alle composizioni di oggi realizzate nei garage, tra sonorità elettroniche e nuove contaminazioni.

 

Dopo la proiezione di cinque minuti di documentario su Buenos Aires narrati dal grande poeta vivente Horacio Ferrer, si commenta il libro “Evaristo Carriego di Jorge Luis Borges, biografia di un poeta “boemio, tisico y anarquista”. Borges con la biografia di Carriego che “era un amico e un vicino di casa” del quartiere Palermo, racconta Buenos Aires ai primi del Novecento, una città in trasformazione, alla ricerca di identità. Ne descrive l’umanità dei criollos e dei gringos, dei giocatori di truco e dei bordelli. “Assiste negli spiazzi polverosi alle sfide a coltello, annusa l’aria che sa di primavera e il fumo dell’asado che cuoce all’aperto” (scrivono i curatori della traduzione edita da Einaudi, Paolo Collo e Jaime Riera Rehren). Borges individua nel tango e nella milonga forme artistiche che contengono soprattutto i temi del coraggio e dell'allegria.  Specchio della “commedia umana” della vita di Buenos Aires con desideri, timori, intrighi e felicità.

 

Si passa alla citazione di alcuni brani di tanghi cantati, interpretati dai due attori e ballerini: Eduardo Moyano e Fatima Scialdone accompagnati dal “musicalizador” di Elio Paoloni. I brani saranno prima letti in castellano e poi tradotto in italiano. Tra i temi scelti: Buenos Aires e i barrios in “El Choclo”, l’amore e la passione in ”Toda mi vida”; la malinconia in “Nostagias”; la filosofia di vita in “Naranja en flor”. E poi “Lunfardia” cantata da de Andrè con l’idioma degli immigrati genovesi e “Por una cabeza” di Carlos Gardel con la metafora delle corse dei cavalli. Gardel, icona e mito del tango in tutto il mondo, rappresenta la necessità del tango di oggi di avere un riferimento nella tradizione. E’ il caso di “Milonga Sentimental” cantata dagli Otros Aires, gruppo che nel terzo millennio mescola le sonorità tradizionali alla musica elettronica.

 

Infine un focus sarà dedicato al poeta vivente Horacio Ferrer, raccontato dall’autore del documentario “Horacio Ferrer – Poeta del Tango”, Antonio Mario Savella responsabile culturale dell’associazione FaiTango di Torino. Ferrer è autore di tanghi, come “Libertango”, “Maria de Buenos Aires” e “Ballada para un loco”, insieme con il grande compositore Astor Piazzolla.

 

 

I partecipanti:

la tavola rotonda è condotta da Manuela Pelati giornalista del Corriere della Sera e direttore della rivista “La Doble Hoja del Tango” insieme con il giornalista Massimiliano Civili. Tra i relatori la scrittrice Meri Lao.

Voci narranti:

Eduardo Moyano ballerino e coreografo e Fatima Scialdone attrice e direttore artistico di “Tango Eventi” interpretano i brani tratti dai tanghi con la regia e scelta musicale a cura di Elio Paoloni

Esibizione di ballo:

A cura di Marcelo Alvarez e Sabrina Amato di “Doble A tango”

 

Al termine sarà offerto un rinfresco con vini argentini a parte del ristorante Baires di Roma

 

Durata massima: un’ora e mezza

 

Per informazioni:

Manuela Pelati +39 335 8458191

 

Inviate commenti a: webmaster@argentinaonline.it
|Partire: come, quando e con chi |Dove andare e cosa fare | Reportage | Itinerari suggeriti |
(c) 2000. ArgentinaOnline (Tutti i diritti riservati)
ARGENTINA: QUANDO LA NATURA DIVENTA SPETTACOLO... ARGENTINA NATURALMENTE